Sujet de Droit International, avec personnalité juridique publique, toujours de droit international
sous le Haut Patronage Spirituel de Son Eminence Rev.me et Ill.me le Métropolite Pierre,
Archevéque de Tongres et de toute la Belgique
en Succession Apostolique du Patriarcat d'Antioche et de tout l'Orient
Fondé le 31 mai 1416 et décrété perpétuel le 23 avril 1422
par Son Altesse Celsissime Louis I er, Cardinal de Bar-Mousson, Duc souverain de Bar
Canoniquement érigé le 3 novembre 2000, en la glorieuse féte de I'Apótre des Ardennes

Prince Grand Maître :

Son Altesse Sérénissime
le duc don Giuseppe Luciano Pasquale Picazio
Via Napoli, n° 130
81055 Santa Maria Capua Vetere (Caserta) - Italia
email: giuseppepicazio@libero.it
email: info@ordosanctihuberti.it
In ogni caso, le domande di ammissione all'Ordine devono essere inviate per posta ordinaria.

Il Sovrano Ordine di Sant'Uberto di Lorena e del Barrois è un Ordine Religioso-Cavalleresco, Dinastico e Nobiliare. L'Ordine è posto sotto la protezione di Sant'Uberto, Apostolo delle Ardenne e Vescovo di Tongres-Maastricht e Liegi. Nel corso dei secoli l'Ordine fu protetto dai Re di Francia Luigi XIV, Luigi XV, Luigi XVI e Luigi XVIII. I Cavalieri del Sovrano Ordine di Sant'Uberto di Lorena e del Barrois sono consacrati, durante la celebrazione di una Santa Messa, con una solenne Investitura Religiosa-Cavalleresca, vero e proprio Sacramentale, dopo di aver pronunciato integralmente la Professione di Fede Cristiana Cattolica Apostolica Romana. Il Sovrano Ordine di Sant'Uberto di Lorena e del Barrois è un Soggetto di Diritto Internazionale, con personalità giuridica pubblica, sempre di Diritto Internazionale. E' indipendente da tutti gli Stati e dalla Santa Sede.

  L'Inno Ufficiale "Saint-Hubert"del Sovrano Ordine di Sant' Uberto di Lorena e del Barrois è stato composto, diretto e cantato dal Maestro Lorenzo Melissano, Cavaliere di Gran Croce di Grazia e Primo Maestro di Cappella del Sovrano Ordine di Sant'Uberto di Lorena e del Barrois.

Il presente sito web è stato ideato e realizzato da Francesco Varone, Scudiero del Sovrano Ordine di Santo Uberto di Lorena e del Barrois.